Nonostante manchino ancora tre mesi alla fine dell’anno in corso, nelle scorse ore il colosso cinese Huawei ha svelato ufficialmente il modello P Smart 2021, il nuovo rappresentante della serie di smartphone di fascia medio-bassa dell’azienda.

Con il nuovo modello della serie P Smart, Huawei si rivolge fin da subito al pubblico europeo: è quello austriaco il mercato di debutto di Huawei P Smart 2021, che punta forte su un prezzo di listino contenuto. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Huawei P Smart 2021 finalmente svelato dal colosso

Huawei P Smart 2021 è il primo smartphone della casa cinese a fare uso di un design con foro per la fotocamera anteriore in posizione più accentrata. Tra le altre specifiche tecniche salienti, si segnala il processore proprietario, HiSilicon Kirin 710A (prodotto in Cina da SMIC) e un set di quattro fotocamere posteriori la cui disposizione è perfettamente in linea con i trend attuali.

Anche se ormai sembra quasi scontato, dal punto di vista software si segnala la mancanza dei servizi e delle applicazioni di Google, sostituiti come al solito dai Huawei Mobile Services (HMS) e dallo store AppGallery. Lo smartphone arriva sul mercato con la EMUI 10.1, basata su Android 10 (AOSP).

Sebbene non faccia gridare al miracolo, il resto della scheda tecnica è comunque di buon livello, a partire dalla batteria da 5.000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 22.5 W, anche se purtroppo tramite un’anacronistica porta micro USB. Ecco un riassunto della scheda tecnica. Le differenze tecniche rispetto al predecessore Huawei P Smart 2020 sono varie e marcate: display e batteria sono cresciuti significativamente, il SoC è il Kirin 710A e non il 710F, la fotocamera anteriore è contenuta in un più moderno foro invece che in un gotch e il numero di quelle posteriori è raddoppiato.