Samsung Galaxy S30Samsung sembra voler sfidare Apple e lo dimostra uno degli ultimi brevetti emersi in rete, nel quale emerge un particolare dettaglio facente riferimento a una delle probabili caratteristiche del nuovo smartphone Samsung Galaxy S30. 

Samsung Galaxy S30: lo smartphone potrebbe avere un sensore per il riconoscimento facciale!

 

Di recente è emerso un nuovo brevetto che ci mostra un dettaglio davvero particolare che potrebbe caratterizzare il nuovo smartphone Samsung Galaxy S30. Stando a quanto riportato dal documento in questione il dispositivo in arrivo potrebbe essere dotato di un sensore per il riconoscimento facciale.

Il documento a cui si fa riferimento non ci offre certezze circa la possibilità che la tecnologia in questione possa effettivamente essere adottata per lo smartphone Samsung Galaxy S30; e, in realtà non vi sono conferme relative alla possibilità che Samsung decida di adottare il sensore citato in brevetto per il riconoscimento facciale. Il brevetto, infatti, cita un sensore ToF chiamandolo “ISOCELL Vizion” e tra le possibilità di utilizzo fa più volte riferimento al riconoscimento facciale.

Va detto che alcuni smartphone Samsung sono già dotati di un tale sensore impiegato per il riconoscimento facciale. La novità sta nella possibilità che l’azienda decida di abbandonare i sensori prodotti da Sony, fino ad ora adottati, per crearne dei propri; e quindi sfruttarli per i suoi dispositivi.

Lo smartphone Samsung Galaxy S30, il cui arrivo è previsto per il 2021, potrebbe dunque essere uno dei primi dispositivi dell’azienda ad essere dotato del nuovo sensore qualora quest’ultimo venga effettivamente creato. Le informazioni attualmente note, però, riguardano un brevetto recentemente depositato, quindi soltanto l’attesa potrà offrire certezze.