servizi VAS

Uno delle problematiche più affrontate dai consumatori che hanno una scheda telefonica attiva riguarda i servizi VAS, dei servizi a valore aggiunto che spesso sono la causa dei crediti telefonici svuotati da un momento all’altro. Ad intervenire più volte è Adioconsum che ha invitato tutti gli operatori telefonici ad evitare questa pratica, ma non tutti hanno colto l’invito purtroppo.

Servizi VAS: credito telefonico svuotato, ecco cosa succede

I servizi a valore aggiunto sono tutti quei servizi che richiedono un abbonamento per la loro corretta funzione, purtroppo non sempre sono richiesti dai consumatori. Difatti, nella maggior parte dei casi sono dei servizi che si attivano con click sbagliati su banner pubblicitari o durante la navigazione in pagine web poco sicure.

A valutare di bloccare i servizi a pagamento che partono in automatico è Wind Tre, altre compagnie telefoniche, invece, propongono ai loro clienti delle procedure apposite per disattivare manualmente questi servizi. Gli operatori telefonici Iliad, Ho Mobile e Very Mobile hanno al momento introdotto il blocco di default dei VAS. Per i consumatori interessati a disattivare questi servizi a pagamento basta andare nell’area cliente dell’applicazione del proprio gestore telefonico e attivarne il blocco

Vodafone e Poste Mobile offrono come soluzione la chiamata all’AGCOM per bloccare i servizi (numero verde 800.44.22.99), in caso di disattivazione per i servizi già attivi è possibile chiamare il servizio clienti.

Anche con Tim è necessario effettuare una richiesta esplicita tramite una chiamata all’AGCOM oppure scrivendo un SMS al 119 “disattivazione servizi VAS”. In alternativa è possibile fare richiesta anche dall’applicazione ufficiale di Tim.