Netflix: ecco la lista delle serie televisive cancellate nel 2020

Non sempre le serie televisive hanno un lieto fine. Molto spesso alcune di queste vengono eliminate per una serie di motivi e nel peggiore dei casi spariscono definitivamente dalla piattaforma Netflix. Ciò ha fatto ovviamente infuriare i fan fino a poco prima ignari dell’accaduto. La motivazione è molto semplice: la piattaforma preleva le serie meno ambite, per lasciar spazio a quelle più interessanti. Altre volte invece, capita sotto tiro un determinato contenuto multimediale in quanto i diritti precedentemente acquistati sono ormai scaduti. Fortunatamente il 2020 (almeno per quanto riguarda la piattaforma) non è stato poi così catastrofico. Scopriamo il perché.

 

Netflix: quali sono i nomi delle eliminate?

Il sito online Netflixlovers.it ha dichiarato la cancellazione di alcune opere cinematografiche come per esempio “Jane e Legion(fuori dalla piattaforma l’11 Settembre). Il 14 di settembre invece se ne andranno “Pulp Fiction”, “2001: Odissea nello Spazio”, “Una Pazza giornata in vacanza”, “Ragazze a Beverly Hills”, “Scream”, “Scream 2″, “Scream 3″, “Resident Evil: Extinction”, “L’estate Addosso, “Natural Born Pranksters” e “Ghost Rider”.

Ma non finisce qui, perché ad abbandonare Netflix troveremo anche Raiders!: The Story of the Greatest Fan Film Ever Made” (dal 15 settembre) e seguiranno “Split, “American Honey e “We are Your Friends“. Anche il 21 di Settembre sarà decisivo per alcuni film come “Smosh: il Film“. 

La tristezza avvolge per giunta i fan di serie televisive come “Altered Carbon”, “High Fidelity”, “I Am Not Okay with This”, “Penny Dreadful: City of Angels”, “The Society” e “White Lines”. Anche queste rimarranno solo impresse nelle menti degli spettatori, perché non faranno ritorno.