Alitalia-guai

L’Autorita per la concorrenza ha aperto un’indagine sull’operato dell’Alitalia circa i mancati rimborsi dei voli cancellati durante la pandemia. La compagnia di bandiera ha infatti inizialmente optato per la restituzione in voucher delle quote spese dai consumatori per voli poi mai decollati. Questo fino a che l’UE non ha definito incostituzionale la pratica e l’Enac non ha deciso di intervenire verso le compagnie che l’hanno adottata come Alitalia.

L’indagine dell’Antitrust è stata avviata su segnalazione di molti consumatori che hanno sottolineato come l’operato di Alitalia contravvenisse alle regole europee. Così la compagnia ha deciso di correre ai ripari prendendo l’impegno di rimborsare i clienti che lo desiderano per tutti i voli cancellati dopo il 3 giugno. Fino a quella data infatti i voli cancellati a causa della pandemia sono coperti dalla norma sui voucher stabilita dal decreto Cura Italia.

Come ottenere il rimborso?

Tra le accuse rivolte ad Alitalia dai consumatori c’è anche quella di mancata assistenza ed enormi difficoltà di comunicare con la compagnia per fare richiesta di rimborso. Così per evitare infinite attese al telefono, Alitalia ha creato dei canali comunicativi maggiormente facilitati. Innanzitutto sarà impegno della compagnia inviare tramite email ai suoi clienti il link dove trovare tutte le informazioni ed il modulo di rimborso. Per coloro che potrebbero non risultare nella mailing list della compagnia il link a cui fare riferimento è https://www.alitalia.com/news/info-passeggeri/cambiare-i-programmi-di-viaggio.html.

Qui è data la possibilità ai consumatori di scegliere tra il rimborso ed il voucher che da questo momento avrà validità di 18 mesi. Per coloro che scelgono il voucher ma poi non lo utilizzano è previsto il rimborso dopo 12 mesi la relativa emissione. Per quei consumatori che invece opteranno per il rimborso, Alitalia fa sapere che si atterrà al Regolamento CE 261/2004. Secondo questa disposizione la compagnia si impegna a rimborsare i clienti entro 7 giorni dalla cancellazione del volo o dalla richiesta di rimborso nel caso in cui fosse successiva.