excel-covid-19

In questo periodo di fase 2, il pericolo Covid 19, benché non sia ancora passato, sembra essere leggermente scemato. Purtroppo, come in tutte le cose che sono all’attenzione di tutti, anche questa porta con sé ondate di tentativi di truffa. Ci sono quindi dei gruppi di hacker che anche in questa situazione hanno tentato e tentano ancora di rubare i dati personali degli utenti con scopo di poterli ingannare in vari modi. Ma come funziona questo nuovo tipo di truffa, come sempre correlata al phishing? Vediamo insieme.

Truffa del file excel, ecco in cosa consiste esattamente

Lo stesso account Twitter di Microsoft Security Intelligence ha messo in guardia i suoi utenti attraverso un post. Stai infatti girando il download di un file excel, che serve a installare Net Support Manager sul PC. Si tratta in sostanza di un programma che permette di controllare un altro computer da remoto e che quindi non viene bloccato dai sistemi antivirus.

Lo scorso 12 maggio ha preso il via questa campagna di email-phishing che sfrutta l’immagine del Jonhs Hopkins Center per diffondere un file excel chiamato Who Covid 19 Situation Report. In realtà all’interno del file è nascosta una macro dannosa excel 4.0, lacuale scarica e avvia in export manager, permettendo agli hacker di ottenere il controllo del vostro computer.

contemporaneamente a questo, Microsoft Security intelligence avvisa anche di un’altra campagna pericolosa, sul proprio Twitter. Si tratta di una campagna che suggerisce di eseguire un controllo a un test relativo al coronavirus, che spinge gli utenti a condividere i propri dati personali. Il pericolo al momento è principalmente per gli anglofoni, ma è importante condividere queste notizie con voi perché queste cose continuano ad esistere anche nel nostro paese e sono un pericolo costante.