canone raiLa notizia che ha letteralmente distrutto i sogni di gloria di milioni di utenti sul territorio nazionale, riguarda proprio la possibile abolizione di bollo auto e di canone Rai, le due tasse più odiate in assoluto, e per le quali si era davvero sperato che fossero terminate le preoccupazioni.

Ad inizio anno, infatti, era emersa la notizia che parlava di una possibile abolizione a partire dall’annualità corrente, il 2020, proprio con effetto immediato. L’eco raggiunto sui social è stato davvero incredibile, in moltissimi l’hanno ripresa, sottolineando come il Governo avesse finalmente deciso di stare dalla parte della gente comune. Peccato che presto si sia rivelata una fake news bella e buona, ovvero una notizia appositamente creata per illudere gli utenti e sopratutto per invogliarli ad aprire determinati siti internet.

 

Bollo auto e canone Rai: l’abolizione non s’ha da fare

L’abolizione di bollo auto canone Rai non s’ha da fare assolutamente, il Governo al giorno d’oggi non può permettersi di perdere gli introiti garantiti annualmente dalle due imposte, e corrispondenti addirittura a 7,5 miliardi di euro.

Già prima della pandemia Covid-19, le casse dell’erario erano quasi vuote, il rischio era di assistere ad un aumento dell’IVA o a sanzioni da parte dell’Unione Europea, se i conti non si fossero almeno in parte ristabiliti. Partendo da questa considerazione, è chiaro come sia impossibile anche solo lontanamente pensare di assistere ad una riduzione totale delle tasse.

Se avevate creduto ad una simile eventualità, ci dispiace davvero darvi la brutta notizia,ma bollo auto e canone Rai non verranno aboliti.