La piattaforma di contenuti in streaming Netflix ha recentemente rilasciato il film Ritorno al Futuro Parte II sul proprio catalogo, anche se noi italiani dovremo attendere ancora un po’ per questo film.

Il colosso però, sembrerebbe che abbia rovinato una particolare scena del film, applicando una censura del tutto evitabile. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

 

Netflix censura una scena del film Ritorno al Futuro Parte II

La scena in questione ritrae il protagonista Marty McFly, intento a ritrovare disperatamente l’Almanacco Sportivo contenente tutti i risultati delle competizioni svolte tra il 1950 e il 2000 – almanacco che verrà poi utilizzato da Biff Tannen per diventare uno degli uomini più ricchi d’America. Nella sequenza originale, Marty crede di aver finalmente recuperato l’ambito oggetto, salvo poi scoprire che si tratta, in realtà, di una rivista per adulti chiamata ‘Oh LàLà’.

A quel punto l’incredulo Marty sfoglia il magazine esclamando ripetutamente “oh la la!” e osservando la donna ritratta sulla copertina. Come hanno segnalato diversi utenti, la pellicola di Robert Zemeckis ha subito un’evidente censura da parte di Netflix. Quest’ultima, con un taglio di montaggio tutt’altro che perfetto, avrebbe infatti rimosso alcuni secondi della scena, eliminando i frame raffiguranti la copertina della rivista e persino un paio di esclamazioni di Marty.

Molti fan non l’hanno presa molto bene. Per come la vediamo noi, la scena non mostrava scene particolarmente ‘osé’ e riteniamo che la censura di Netflix non fosse affatto necessaria. Non possiamo escludere che il colosso nei prossimi giorni possa rilasciare una dichiarazione su quanto fatto. Non ci resta che attendere ancora qualche giorno. Vi ricordo che nel frattempo potete gustarvi tutti i contenuti presentati durante il mese in corso dalla piattaforma.