diesel

In questi ultimi anni abbiamo visto lo sviluppo e la rapida crescita di un nuovo tipologia di auto, ovviamente parliamo delle auto elettriche, le quali stanno pian piano ritagliando una fetta del mercato tutta loro, obbligando le case automobilistiche ad una vera e propria corsa green verso l’elettrico.

Infatti le varie aziende ogni anno stanno progettando e costruendo nuovi modelli per poter arricchire i propri cataloghi, cercando ovviamente di unire prestazioni ed autonomie sempre più ampie.

In tutto ciò però viene spontaneo chiedersi, al momento dell’acquisto, quale scegliere tra diesel ed elettrico, dal momento che il primo costituisce ancora una delle colonne portanti in campo motori, mentre il secondo è un po’ un astro nascente che ha molto da dimostrare.

A quanto pare nonostante gli indiscutibili pregi dell’elettrico, il diesel la fa ancora da padrone, dal momento che ha dei pregi che agli occhi di un cliente sono decisamente insuperabili, vediamo quali.

I motivi per scegliere un diesel

Il diesel rappresenta la scelta d’elezione per un cliente per vari motivi, tutti riconducibili ai costi di gestione dell’automobile.

Primo fra tutti riguarda proprio il prezzo di listino, infatti, dal momento che le auto elettriche si basano su una tecnologia molto recente, ovviamente presentano un costo di produzione più alto e ciò si riflette sul costo al dettaglio, di contro invece, il diesel in quanto tecnologia più strutturata ha costi di produzioni più bassi e anche costi di gestioni, infatti la manutenzione di un diesel è decisamente più economica rispetto a quella di un elettrico.

Un’altro punto di vista da prendere in considerazione è il carburante, infatti non è scontato che un pieno di elettroni sia più economico di un pieno diesel, fattore che accostato alla scarsa presenza di colonnine di ricarica sul suolo, rende ancora una volta il diesel più papabile rispetto all’elettrico.

In ultima istanza abbiamo i costi di smaltimento, infatti un’auto elettrica, dal momento che la batteria al suo interno non è removibile, una volta che questa esaurisce la sua vita, necessita dello smaltimento dell’intero veicolo, non solo della batteria.

Quindi tirando le somme, agli occhi di un cliente, il diesel ha decisamente dei pregi che lo rendono più appetibile, mentre l’elettrico deve ancora maturare per poterlo spodestare.