carrefour

Carrefour supera le difficoltà legate ai tempi di consegna della spesa a domicilio, grazie all’idea dei box preconfezionati. L’emergenza Coronavirus, che ci vede chiusi in casa da circa un mese, ha contribuito a far aumentare enormemente la domanda della spesa on line. Tanto che le grandi catene di generi alimentari sono andate in tilt non riuscendo a rispondere alle richieste nei tempi previsti.

Così Carrefour ha pensato ad una strategia che gli consente di ottimizzare il paniere dei prodotti richiesti a fronte di consegne rapide e puntuali. Nascono infatti i box preconfezionati che suddivisi per categorie, soddisfano i gusti dei clienti e contemporaneamente consentono alla catena di organizzare la spesa in tempi ristretti. Si può così sperare nella domiciliazione di ciò che si è ordinato in un arco temporale che non supera mai i 4 giorni.

Cosa si intende per box preconfezionati Carrefour?

Il segreto di Carrefour è quello di aver creato dei pacchi di generi alimentari già precostituiti e suddivisi in categorie differenti a seconda dei gusti dei consumatori. Così la scelta verterà su tre tipologie di box: il Box Terra con prodotti a base di carne, il Box Mare concentrato sul pesce ed il Box vegetariano basato su prodotti vegani. Ciascun Box è considerato sufficiente a sfamare in media due persone alla settimana.

Oltre a questi kit alimentari, troviamo anche due box dedicati ai più piccoli e distinguibili, a seconda della fascia d’età, in Kit baby e Kit Bambini. Infine è ordinabile anche il Kit Cura Casa e Persona che contiene articoli per l’igiene personale e della casa. Per effettuare l’ordine dei box preconfezionati basta collegarsi sul sito essenziali.carrefour.it dove si può acquistare il kit di propria scelta. Le consegne partiranno da lunedì 6 Aprile con l’intento di distribuire gli acquisti in non più di 4 giorni. Carrefour fa sapere che per ogni ordine effettuato donerà un euro alla Protezione Civile impegnata nell’emergenza.