rete wifi ospiti

Quando riceviamo a casa degli amici o soggiorniamo in una qualche struttura alberghiera quasi sempre c’è la possibilità di connetterci a una rete wifi tramite una password impostata. Tuttavia, come fanno alberghi e B&B, sarebbe opportuno che anche in casa creassimo una rete wifi per gli ospiti, prima di tutto per garantire una certa sicurezza sulla rete personale e poi per non influenzare la velocità del nostro traffico Internet.

Di norma il router che abbiamo installato in casa è protetto da una password con un tipo di standard crittografico, ma non ciò non basta. Ora, se ancora leggendo non riuscite a percepire l’importanza di quanto vi diciamo, sappiate che quando concedete il wifi ai vostri amici a casa sui loro smartphone potrebbero esserci dei virus. Se ciò fosse, i malware potrebbero attaccare tutto ciò che trova connesso alla rete di casa compresi i nostri device.

 

Rete Wifi per gli ospiti: ecco perché crearla e quali vantaggi offre

Al contrario, se creiamo una rete wifi ospite, l’eventuale virus potrà attaccare solo i dispositivi connessi su quella rete. In più, visto che di norma la password che inseriamo nello smartphone viene memorizzata e associata alla nostra rete, i device attaccati dai malware potranno concederla facilmente.

Oltre a frazionare la rete con una ospite, alcuni router di ultima generazione possono anche limitare la velocità massima di navigazione, così che se avete in casa qualcuno con la mania di scaricare tonnellate di Byte almeno non impatterà le vostre attività.

Per creare una rete dedicata ai vostri ospiti basta entrare nelle impostazioni del router tramite PC, e cercare l’opzione crea “Rete ospite”, con le diverse variazioni del caso che potete trovare. Una volta scelto il nome e impostata la password della rete, tutti i dispositivi WiFi nel raggio del router rileveranno anche la rete ospite e voi potrete stare più tranquilli nel concedere la connessione.