Auto elettriche: possibilità di incendio ed esplosione, ecco la verità

Le auto elettriche hanno rivoluzionato il mondo dei veicoli, dal momento che in alcuni casi non serve più rifornirsi di carburante liquido o gassoso. Ovviamente in molti restano scettici, dato che tutto ciò accade ogni qualvolta si viene a manifestare qualcosa di nuovo per di più nel campo della tecnologia mista all’automotive.

Tutto ciò viene dalle esperienze che stanno avendo alcuni utenti, le quali precisiamo sono solo una netta minoranza rispetto al totale. Qualche tempo fa in Austria si è verificato un incidente spaventoso. Si tratta, come in molti ben sapranno, di un incendio all’interno di una Tesla Model S. Stiamo parlando di una delle auto elettriche per antonomasia, quella plasmata secondo le idee di uno dei principali attori sul mercato delle auto elettriche, Elon Mask. 

 

Auto elettriche: possono realmente esplodere o incendiarsi come in molti credono?

L’incidente che ha riguardato l’automobile americana è arrivato ben presto in tutto il mondo, e questo ha fatto pensare alla possibile pericolosità di questi veicoli. Le auto elettriche sono infatti dotate di batterie agli ioni di litio ma questo non dovrebbe provocare tali fattispecie. 

Chiariamo subito che si è trattato di un caso, per cui non tutte le auto elettriche sono soggetti a questa tipologia di problemi. In quel caso la difficoltà maggiore è stata quella di domare le fiamme. La ragione di tutto ciò sta nel sigillo a posto sul pacco celle, grazie al quale l’acqua fa molta fatica a raggiungere la base delle fiamme. Ovviamente un incidente del genere potrebbe ricapitare, ma così come su ogni altra automobile con ogni altra tipologia di carburante.