WhatsApp: utenti truffati dalla loro immagine del profilo in questo modo

Le tante peripezie che gli utenti affrontano quando interagiscono con il web sono effettivamente un’abitudine che in molti mettono in conto. WhatsApp è un’app tra le più utilizzate e pertanto tra le più prese di mira dai truffatori che da anni ne fanno il loro principale campo di battaglia.

Le catene infatti, nonostante i tanti aggiornamenti dedicati alla sicurezza, continuano a diffondersi e i più inesperti finiscono sistematicamente nei guai. Spesso e volentieri la truffa è facilmente identificabile, ma in altri casi anche i più esperti vacillano di fronte a messaggi a dir poco ambigui. Nelle ultime settimane però il pubblico avrebbe segnalato un nuovo tipo di truffa che per certi aspetti resta inspiegabile.

 

WhatsApp: la nuova truffa comprende l’immagine del profilo e la richiesta di una ricarica Postepay, ecco come funziona

Il mondo WhatsApp si sta ritrovando ad affrontare un nuovo tipo di truffa che questa volta risulta pericoloso per gli utenti e per i loro contatti. Alcuni truffatori rubano in segreto l’immagine del profilo di una vittima designata e creano un nuovo account fake. 

In seguito, ancora non si sa in che modo, riescono a risalire alla sua rubrica e a contattare più persone. A queste, fingendo di essere il titolare dell’immagine del profilo, il truffatore chiederà una ricarica Postepay per una finta emergenza. In questo modo giustificherà anche il numero non riconosciuto dalla seconda vittima. Così facendo riuscirà quindi a rubare soldi a più persone con una semplice scusa. State attenti e denunciate il tutto nel momento in cui doveste intuire qualcosa di pericoloso.