La società taiwanese HTC negli ultimi anni non ha vissuto un periodo molto fruttuoso per i propri conti in banca, Infatti è quasi completamente scomparsa dal mercato smartphone.

A quanto pare però c’è voglia di riscatto all’interno dell’azienda, che ha deciso di annunciare il suo ritorno attraverso una nuova gamma di visori VR.

Nuova gamma Vive Cosmos

HTC ha rifornito la gamma di visori VR con 3 nuovi modelli, Vive Cosmos Elite, Vive Cosmos Play, e Vive Cosmos XR, di cui Cosmos Elite sarà il top di gamma e Cosmos Play il dispositivo entry-level, Cosmos XR invece costituisce una categoria a parte (pass-through) poichè sfrutta delle telecamere per sovrapporre immagini reali a quelle virtuali.

Iniziando da Cosmos Play, esso costituisce il modello più economico della famiglia, dotato di inside-out tracking a quattro telecamere e due display dalla risoluzione complessiva di 2880×1700 pixel.

Il prezzo si aggira intorno ai 500 dollari.

Per quanto riguarda il Cosmos Elite, esso si pone come top di gamma dei visori, questo grazie alla tecnologia di tracking chiamata  SteamVR Tracking.

Questa tecnologia si compone di due sensori esterni da posizionare, i quali delimitano il campo di visione del giocatore oltre la sua posizione, questa soluzione è meno comoda ma più precisa rispetto ai sensori interni.

Anche i controller cambiano, dal momento che sono presenti i  Vive Wand, forniti di 24 sensori, un trackpad multifunzione, un doppio trigger e feedback aptico.

L’unica cosa a non variare nel modello top sarà la risoluzione totale degli schermi, che sarà  2880×1700 pixel.

Il prezzo invece lievita fino a 900 dollari.

Il Vive Cosmos XR invece è relativamente diverso dagli altri, infatti è praticamente sovrapponibile al Cosmos Play, ma a differenziarlo ci pensa la tecnologia pass-through, che attraverso sei telecamere, di cui due esterne, riesce a proiettare immagini reali per fornire un’esperienza di realtà mista.

Il prezzo di questo dispositivo VR ancora non è noto.