smartphone-mercato-dispositivi-usati

I vecchi telefoni e smartphone possono valere una vera e propria fortuna nel mondo del collezionismo. Di fatto, gli appassionati cercano i vecchi device che hanno fatto la storia come i Nokia 3310, o i primi iPhone, oppure ancora, i Motorola Star Tac, nei mercatini vintage. Non è raro imbattersi infatti, in vecchi cellulari – magari tenuti in ottimo stato – agli stand delle fiere di paese o nei negozi di antiquariato. Non spaventatevi inoltre dell’elevato prezzo a cui vengono venduti. Il motivo è presto detto: i fan e collezionisti arrivano a sborsare anche diverse migliaia di Euro per smartphone pregiati.

Non si può però fare un rapido accenno a “cosa possono fare” gli attuali mezzi che utilizziamo; se pensiamo che un telefono era in grado di telefonare, mandare SMS e comporre suonerie polifoniche, mentre ora possiamo utilizzare lo smartphone come “il nostro ufficio”, appare evidente che vi è un salto generazionale non da poco.

Anche gli smartwatch e le smartband, di cui tutti sono innamorati, stanno risvegliando nel cuore delle persone, quella voglia di “futuro” che finora hanno visto solo nei film di Star Trek o negli action di James Bond. Per quanto possiamo essere “tech-dipendenti”, ci sarà sempre l’occhietto lucido nel ripensare e riguardare un modello iconico come il Nokia 3310 ad esempio, che ha fatto la storia dei giovani degli anni 2000.

 

Il nostro consiglio? Non buttate i vecchi smartphone

 

Alcuni modelli sono diventati iconici nel tempo e hanno saputo conquistare il mercato del collezionismo. Pensiamo al Motorola DynaTAC 800X che può valere fino a 1000,00 Euro, o al Nokia 6110 così come il primissimo iPhone 2G, che anch’essi hanno un valore che oltrepassa i 1000,00. Chiudiamo la classifica con il Nokia Mobira Cityman 900, un pezzo di storia della telefonia mondiale, che oggi può valere fino a 9500,00 Euro se tenuto in ottime condizioni.