plague inc. vendita maggiorate

Può la paura di un nuovo contagio da virus far sì che un videogame su piattaforma mobile registri un impennata dei download? In Italia e nel mondo accade anche questo, o per meglio dire, in questa era di “smartphone addicted” il terrore del nuovo ceppo di Coronavirus scoperto in Cina ci fa attaccare a qualunque cosa.

Del virus si conosce che ha contagiato in pochi giorni 400 persone uccidendone 17, mentre si è registrato un caso in Italia a Bari di una persona appena rientrata da un regione cinese. Nel frattempo il gioco Plague Inc. sta conoscendo una inaspettata diffusione negli smartphone di Cina, Italia e USA perché lo strategico di Ndemic Creations mette il giocatore nella possibilità d’infettare il mondo.

 

Paura del Virus Cinese: volano le vendite del gioco Plague Inc.

Dunque la paura di una possibile epidemia ha fatto tornare Plague Inc. in cima alle classifiche di vendita mobile, per un videogame che fu caricato sul Play Store nel lontano 2012. Ma poiché il celebre strategico pone la diffusione di un virus per sterminare l’umanità come goal finale dell’utente, molte persone hanno pensato che il gioco potesse essere un modo per esorcizzare la paura di contagio.

Emblematico è stato il commento di uno studente cinese su Weibo, riferendosi proprio a Plague Inc.:”il miglior modo per battere la paura è fronteggiare la paura.” Al che anche lo stesso sviluppatore Ndemic Creations è intervenuto sulla questione attraverso i social network, disponibili al dialogo con le persone impaurite.

Agli utenti che stavano subissando il web di domande sul Coronavirus cinese, il consiglio degli sviluppatori è di rivolgersi alla WTO, ovvero l’Organizzazione Mondiale della Sanità, perché sono in ultima analisi la fonte più attendibile di informazioni.