Resident Evil 3, Remake, Resident Evil 2, Capcom

Ormai qualche mese fa, Capcom ha annunciato il ritorno di Resident Evil 3 sulle console. Dopo il fortunato successo di Resident Evil 2, anche il capitolo sequel si è meritato un Remake. In seguito all’annuncio i fan erano entusiasti e non vedevano l’ora di poter giocare al titolo.

L’attesa però durerà ancora un po, considerando che il lancio ufficiale è previsto per il 3 aprile. Nel frattempo sono emerse alcune indiscrezioni riguardanti Resident Evil 3 Remake che potrebbero risultare molto interessanti.

Come gli appassionati sapranno, il nemico principale del gioco è Nemesis. Si tratta di una versione potenziata di Tyrant (anche noto come Mr X.) che rappresenta il nemico principale di Resident Evil 2. Questo abominio è lento ma implacabile e minaccia costantemente il giocatore, seguendolo incessantemente per tutta la mappa di gioco.

L’obiettivo di Capcom è quello di rendere Nemesis ancora più  minaccioso del Tyrant. Per ottenere questo risultato la software house interverrà principalmente sul sound design e sull’Intelligenza Artificiale che comanda il nemico. In questo modo i giocatori si troveranno davanti un nemico più intelligente e di conseguenza più pericoloso da affrontare.

Inoltre, il lavoro di game design sarà particolarmente accurato. Il team dedicato punta a rendere Nemesis fotorealistico nel gioco per massimizzare l’effetto inquietante. Inoltre i vari livelli saranno caratterizzati da location familiari per gli amanti della serie e luoghi simbolici e riconoscibili.

Una delle mancanze principali in Resident Evil 3 Remake sarà la modalità Mercenari. Il minigioco presente nella versione originale non sarà riproposto nel nuovo titolo in uscita. In compenso però Capcom includerà Resident Evil: Resistance, una sorta di multiplayer per quattro giocatori. Sembra quasi certa anche la mancanza di finali multipli e la conseguente eliminazione delle scelte vincolanti durante la storia.