The Witcher è sicuramente la serie TV più discussa del momento. Fantasy basato sulla Saga di Geralt di Rivia dell’autore polacco Andrzej Sapkowski, The Witcher narra le avventure di Geralt di Rivia, appunto, uno degli ultimi strighi, ovvero uomini che sono stati geneticamente modificati per dare la caccia a temibili quanto orribili mostri.

La serie TV è giunta su Netflix nel mese di Dicembre, ottenendo sin da subito un successo indiscusso. Molti degli utenti che non conoscono la storia di Geralt di Rivia, però, hanno avuto non poche difficoltà nel comprendere a pieno la trama, in quanto l’ordine cronologico degli eventi è stato stravolto dalla stessa showrunner della serie, Lauren S. Hissrich, che ha voluto seguire tre diverse storie (quella di Geralt, di Yennefer e di Ciri) assegnando loro una propria linea temporale.

“Per dirlo nel modo più semplice possibile, vorrei raccontare le origini dei tre personaggi. […] lavoreremo come minimo su due linee temporali differenti (a volte tre). La narrativa non lineare che ha caratterizzato i racconti e la saga di Geralt di Rivia è uno degli elementi più affascinanti di The Witcher e credo che il pubblico sia abbastanza scaltro da riuscire a seguirla”, ha scritto la Hissrich su Reddit, rispondendo alle domande di alcuni fan e riportando quanto descritto nella documentazione fornita a Netflix.

“L’idea è che le tre storie scorrano parallelamente, coprendo diversi spazi e tempi, per poi incrociarsi nel corso della stagione: quelle di Geralt e Yennefer si incroceranno per prime, a metà stagione, mentre quella di Ciri si unirà alle loro nel penultimo o ultimo episodio”. 

The Witcher, Netflix pubblica la timeline degli eventi

Per chiarire la questione, Netflix ha anche pubblicato un’immagine in cui viene mostrata la timeline della serie.

Tutto ha inizio nel 1210, quando Yennefer viene venduta ad Aretuza (episodio 2), per poi proseguire con la sua trasformazione, avvenuta nell’episodio successivo. Dopo essere divenuto macellaio di Blaviken (primo episodio), Geralt di Rivia viene imprigionato dagli elfi con Ranuncolo (episodio 2). Segue l’assassinio della regina di cui Yennefer è al servizio (episodio 4), e il combattimento di Geralt contro la strige (episodio 3). Ci troviamo, a questo punto, al 1249.

La madre di Ciri promette il nascituro a Geralt di Rivia per via della Legge della Sorpresa (episodio 4). A seguire, il primo incontro di Geralt e Yennefer (episodio 5), che si ripete in occasione della caccia al drago nell’episodio successivo. Yennefer scopre qual è stato il desiderio espresso da Geralt. Ci troviamo, adesso, al 1263.

Geralt torna a Cintra per salvare Ciri, ma viene imprigionato (episodio 7). Calanthe perde la Battaglia di Marnadal (episodio 1) mentre Yennefer torna ad Aretuza (episodio 7). Cintra viene rasa al suolo, per cui la regina Clanthe sceglie di togliersi la vita. La piccola Ciri si mette in fuga (episodio 1). Segue la battaglia di Sodden, nel corso della quale Yennefer libera il suo Caos (episodio 8). Questo stesso episodio si conclude con l’incontro di Geralt e Ciri.