Huawei, HiSilicon, Kirin, SoC

Un’azienda come Huawei è un ecosistema complesso composto al suo interno da varie controllate. Tra le più importanti che fanno capo al colosso cinese, figura certamente HiSilicon. Si tratta della sussidiaria che disegna, realizza e fornisce i chipset di tutti i device realizzati dal produttore.

Durante ELEXCON 2019, un evento che si sta tenendo in questi giorni a Shenzhen, Huawei ha annunciato grandi cambiamenti per il futuro. Infatti HiSilicon non produrrà più esclusivamente per Huawei ma aprirà la produzione anche per clienti di terze parti. In particolare i chip 4G e 5G saranno disponibili sul mercato aperto a tutti coloro interessati ad adottare questa soluzione.

In particolare, la nuova politica avrà in effetto diretto sulla produzione di HiSilicon che verrà divisa nettamente. Gli stabilimenti HiSilicon attivi a Shenzhen resteranno operativi esclusivamente per Huawei. Le fabbriche di Shanghai invece, inizieranno a produrre per la prima volta anche per clienti esterni.

Il cambiamento interno di HiSilicon sarà accompagnato anche da nuove produzioni che permetteranno di espandere gli orizzonti dell’azienda e creare nuove partnership. L’azienda infatti sta pianificando di lanciare il brand Smart Vision attraverso la produzione di componenti fotografici come sensori, ottiche, obiettivi e tutta la tecnologia collegata. I nuovi prodotti potranno essere utilizzati sia per il mercato consumer che per quello automotive. Il prodotto di punta è il chip Hi3559C, il quale supporta la registrazione video 8K a 30 frame per secondo.

La seconda categoria in fase di lancio è quella chiamata Smart Media che comprende set-top box e smart TV. L’obiettivo è la realizzazione di un SoC ad alte prestazioni basato su Linux e in grado di renderizzare le immagini in 4K.

Infine, gli sforzi di HiSilicon si concentreranno anche sul settore Artificial Intelligence of Things (AIoT). In questo campo i competitor sono molto agguerriti e player come Xiaomi possono contare un incredibile presenza grazie a tantissimi device disponibili. In questo settore, più che in tutti gli altri, il supporto di Huawei sarà imprescindibile per la crescita dei SoC HiSilicon.