tasse bollo auto e canone RAI

Il Canone Rai e il Bollo auto risultano essere, ad oggi, due tra i tributi più odiati dal popolo italiano. Da diverso tempo a questa parte più petizioni sono nate con l’intento di abrogare entrambe o quantomeno di ridurre l’importo da pagare eppure nessun risultato è stato archiviato e nessuna forza politica si è occupata di provvedere a questo fastidio. I due tributi risultano essere ancora attivi ed invariati, ma il prossimo anno qualcosa cambierà?

Bollo Auto e Canone Rai: la storia infinita si rinnoverà anche nel 2020

Le vicende legate al Canone Rai e all’abolizione del Bollo Auto, purtroppo, sono destinate a protrarsi nel tempo. Ragionando su alcuni fattori appare subito logico come queste due imposte non possano essere abrogate per motivi più grandi di loro; entrambe, infatti, garantiscono allo stato introiti di milioni di euro: se mai venissero sospese, la stessa entrata monetaria dovrebbe essere reperita attraverso la creazione di una nuova imposta, rendendo nullo ogni sforzo.

Il 2020, quindi, non porterà con sé nessuna notizia positiva sotto questo punto di vista, ma nulla vieta la possibilità di una diversa regolamentazione della materia; per il Canone Rai già sappiamo esistere una serie di esenzioni: queste sono estremamente poco e non possono soddisfare l’intera popolazione, eppure rappresentano già un passo in avanti; il Bollo auto, alternativamente, assoggetta tutti i possessori di una vettura in modo omogeneo: potrebbero essere incluse delle nuove norme secondo cui il pagamento avverrebbe in base al grado di inquinamento prodotto dall’auto, ad esempio, prendendo così due piccioni con una fava.