IPTV: come pagare solo 10 euro al mese, ma ecco le multe da migliaia di euro

Grazie all’IPTV molte persone hanno trovato il modo giusto per non pagare più un abbonamento Pay TV regolare. Questo è chiaramente un gran metodo per risparmiare, ma allo stesso tempo chi lo utilizza non tiene conto di tante variabili.

Infatti per via di tali scelte, le grandi aziende stanno avendo molte difficoltà nel produrre nuovi contenuti, ed allo stesso tempo i pirati del web si arricchiscono. Tutto ciò non fa altro che parte di un mondo ormai conosciuto da oltre 15 anni che ora ha trovato il suo massimo splendore proprio nella piattaforma IPTV. Coloro che usano il servizio non sanno di correre inoltre tanti rischi con la legge ogni giorno e questo non è da sottovalutare. Pagare 10 euro al mese per avere tutti i canali può dunque condurvi in guai che neanche immaginate. Proprio ultimamente la Guardia di Finanza ha dato una stangata decisiva al servizio, ma pare che questo sia tornato subito online.

Per avere le migliori offerte Amazon con tanti codici sconto in regalo, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tutti gli utenti credono di farla franca ma potrebbero beccarsi una multa all’improvviso e pagare dunque migliaia di euro

Il servizio è di nuovo online dopo l’operazione chiamata “eclissi“. L’IPTV non cade e gli utenti continuano a farne uso ignorando le possibili conseguenze. A quanto pare infatti sarebbero state predisposte delle multe molto pesanti che in alcuni casi arrivano anche a 25 mila euro. Gli utenti semplici possono avere un minimo di 2000 euro di sanzione, per cui guardate bene prima di prendere determinate strade.