auto ibride contro benzina e dieselLa battaglia tra Diesel elettrico continua portando con sé strascichi e polemiche da ogni dove, in rete si dibatte moltissimo su quale sarà a tutti gli effetti la motorizzazione del futuro, ma se non fosse nessuna delle due?

Il nostro articolo non vuole essere spocchioso o fuorviante, ma vuole raccogliere la provocazione lanciata da alcuni studiosi nel corso degli ultimi mesi. Come tutti noi sappiamo il motore diesel è stato letteralmente messo sulla graticola a causa dell’inquinamento ambientale, nonché delle emissioni di CO2. Le considerazioni e valutazioni si sprecano, anche se comunque al giorno d’oggi è palese che alcune motorizzazioni emettano un quantitativo di anidride carbonica addirittura minore di un motore a benzina.

Ad ogni modo il futuro sarà davvero l’elettrico, la speranza di un mondo eco-friendly passa attraverso la realizzazione di automobili mosse direttamente da una soluzione di questo tipo, ma con un piccolo problema. Alcuni studiosi hanno posto l’accento sulla produzione e sullo smaltimento delle batterie, le componenti fondamentali proprio alla base di un’auto elettrica.

 

Diesel o elettrico: chi la spunterà?

E’ infatti palese come le aziende produttrici ancora oggi sfruttino appieno il carbon fossile come principale fonte di sostentamento, ciò si tramuta in un emissione di CO2 addirittura superiore al motore diesel di ultimissima generazione (senza parlare di un ipotetico smaltimento non corretto).

Da qui nasce la provocazione, e se si puntasse direttamente verso un motore ad idrogeno? i limiti che oggi noi abbiamo con l’elettrico verrebbero completamente cancellati, non avremmo più tempi di ricarica abbastanza lunghi (in soli 8 minuti si ricarica la macchina) e la capacità chilometrica sarebbe decisamente migliore.