fine-del-mondo

La cause della fine del Mondo o dell’Universo potrebbero essere moltissime e la fantasia di ognuno di noi ha la possibilità di immaginarne una diversa. Lo scienziato Alvaro Diez ha voluto ipotizzarne una, anche se lascia noi liberi di poter fantasticare quello che ne seguirebbe. Con un programma online è infatti possibile valutare le conseguenze che avrebbe un buco nero nel nostro Sistema Solare.

All’interno del “calcolatore” potrà essere stimata, in maniera numerica, l’energia liberata per inghiottire la Terra e anche la dimensione del buco nero dopo l’assorbimento. L’interpretazione è poi lasciata a voi e come già anticipato alla vostra fervida immaginazione.

Fine del Mondo: il calcolatore che simula l’estinzione dell’umanità

Il calcolatore per simulare la fine del mondo è chiamato Black Hole collision calculator ed è basato sulla piattaforma di calcolo Omnicalculator. Quest’ultima fa parte di un ambizioso progetto di una startup polacca che si prefigge di risolvere tutti i calcoli matematici con la gente è costretta a scontrarsi.

Il simulatore ci offre una serie di scelte, come ad esempio la possibilità di impostare la massa del buco nero così come il raggio “dell’orizzonte degli eventi”. Potremmo infine scegliere la massa e la distanza dal buco nero dell’oggetto che vogliamo sia inghiottito.

Alla fine dei calcoli ci verrà restituita la nuova massa del buco nero con il suo aumento in percentuale e l’aumento del raggio dell’orizzonte degli eventi. Se siete degli appassionati di astronomia con timori per la fine del nostro universo vi consigliamo di andare a fare i vostri calcoli, ma non preoccupatevi, al momento la Terra non dovrebbe essere in pericolo.