4G-falla

A partire dal 2020, con l’arrivo ufficiale del 5G nel nostro paese, saranno introdotte in Italia diverse innovazioni tecnologiche, come l’intelligenza artificiale e l’Internet of Things, le quali permetteranno a tutti gli Italiani di ritornare finalmente al sicuro. Di recente, infatti, per chi non ne fosse ancora a conoscenza, alcuni ricercatori di rinomate università mondiali hanno scoperto all’interno della rete 4G una grave falla di sicurezza che, attualmente, sta compromettendo tutti i dati sensibili e personali di centinaia di migliaia di consumatori. In Italia, in particolare, sono migliaia i clienti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad che, ogni giorno, rischiano di subire attacchi informatici sul proprio smartphone da un momento all’altro. A quanto pare, infatti, attraverso questo bug gli Hacker possono leggere facilmente i messaggi di WhatsApp delle vittime. Scopriamo quindi di seguito cosa sta succedendo.

Falla 4G: ecco come difendersi dagli attacchi informatici dei Cyber Criminali

Ad oggi risultano essere centinaia di migliaia gli utenti che considerano la suddetta falla una fake news studiata a tavolino dagli operatori telefonici per spingere i consumatori a passare al 5G. Dopo un attento studio condotto dai maggiori esperti del settore, però, è stato confermato che la falla è completamente reale ed è anche molto pericolosa. Secondo quanto riscontato, infatti, quest’ultima sembrerebbe essere radicata alla base del 4G e diffusa in ben tre protocolli diversi utilizzati per la connessione internet.

Ciò implica che, almeno per il momento, l’unica soluzione valida per tornare in sicurezza è quella di passare al 5G. Ricordiamo infatti che, ad oggi, utilizzando il 4G si rischia di compromettere i propri dati sensibili.