Dilagano negli ultimi tempi le carte prepagate correlate a un conto online. Ne esistono moltissime. A seguite vi elenchiamo le tre più gettonate.

Hype, N26 e Revolut: partiamo da Hype

La carta Hype permette di fare moltissime operazioni diverse e quasi tutte a costo zero. Le operazioni sono: ricarica della carta da altra carta o da conto bancario, pagamento tramite bollettini o bonifici bancari, transazioni tra privati, pagamenti online, pagamenti ad esercenti, ma anche con la contactless per spese fino a 25 euro, prelievi o ricariche con contanti.

L’attivazione avviene semplicemente online, con un procedimento semplice e veloce in cui il passaggio cruciale comprende all’identificazione del soggetto che la sta attivando mediante un documento di identità valido.

Non c’è canone per la funzione base di questa carta. Nessun costo per i trasferimenti, tranne uno introdotto dal primo di ottobre 2019, che avviene nel caso sarà per eventuale trasferimento di denaro da un’altra carta alla carta Hype, perché in tal caso vi sarà una commissione di 90 centesimi a volta. Va menzionata però l’opzione Hype plus: questa ha delle soglie più alte ed un canone annuo di 12 euro.

Non mancano funzioni aggiuntive della carta Hype: essa è abilitata anche ai pagamenti rapidi al casello autostradale ed è compatibile con Apple Pay e Google Pay.

Hype, N26 e Revolut: ora passiamo all’N26

La carta N26 permette al cliente il diritto di operare sia con la carta fisica che con il conto corrente. Si tratta di una carta di debito dotata di IBAN e appartenente al circuito di pagamento Mastercard che viene fornita all’apertura del conto.

Le funzionalità della carta N26 sono:

  • possibilità di effettuare pagamenti dall’estero;
  • possibilità di effettuare le transazioni online in tutta sicurezza;
  • possibilità di effettuare prelievi bancomat;
  • possibilità di decidere i limiti di prelievo e spesa giornalieri;
  • ricezione di sms di notifica in seguito ad acquisti e prelievi.

Va precisato che N26 offre ben quattro tipologie di carte:

  • Base: dotata delle funzionalità elencate sopra, nessun canone e una commissione dell’1,7% del totale prelevato sui prelievi in valuta estera. La medesima carta è disponibile anche in versione Business, per liberi professionisti e freelance, con un cashback dello 0,1%
  • N26 You: emessa con un canone mensile, disponibile in 5 colori, prelievi gratuiti in valuta estera e un’assicurazione a copertura del furto dello smartphone, dei viaggi, dei prelievi, del noleggio auto e della protezione acquisti
  • N26 Metal: ha un canone mensile, offerte con partner convenzionati, assistenza dedicata e stessa copertura assicurativa della carta precedente.

N26 può essere richiesta attraverso questo link.

Hype, N26 e Revolut: infine ecco la Revolut

Per richiedere ed utilizzare Revolut è necessario scaricare l’applicazione, successivamente creare un account e poi inserire i propri dati anagrafici e la copia di un proprio documento di identità.

Successivamente bisogna procedere a caricare sulla nuova carta una somma di denaro da conto corrente con bonifico bancario, o con l’utilizzo di un’altra carta di credito o prepagata, senza nessun tipo di costo aggiuntivo richiesto da Revolut.

Non appena l’account è attivo il cliente riceve una carta prepagata virtuale, ma attraverso l’app si può richiedere l’invio della carta Revolut fisica in plastica all’indirizzo che voi scegliete.

Tramite sms o altri canali social, trasferire soldi anche nei confronti dei non iscritti e non detentori della carta. Revolut e la sua applicazione permettono anche di acquistare e scambiare criptovalute.

Parlando di costi abbiamo Revolut Standard e il piano Revolut Premium, che è a pagamento.

Nel caso si sottoscriva il piano standard, ottenere e utilizzare Revolut è assolutamente gratuito. Solamente nel caso di richiesta di invio della carta di debito al proprio indirizzo viene richiesto un pagamento di 6 Euro.

Il piano Revolut Premium viene invece consigliato per coloro che intenderanno utilizzare Revolut come il proprio conto corrente principale, per lavoro o per coloro che viaggiano molto spesso all’estero.

Il piano costa 7,99 Euro al mese e permette di non avere limiti per scambi e trasferimenti. Nessun costo relativo a transazioni superiori a 500 Sterline. Permette inoltre di ottenere una serie di assicurazioni quando si viaggia all’estero e assicurazioni mediche.

Revolut può essere richiesta attraverso questo link.