Bloomberg ha diffuso una nuova serie di informazioni sugli occhiali AR di casa Apple, dei quali però, al momento, non si hanno ancora delle notizie ufficiali. Occhiali che, stando a quanto emerge dalle informazioni trapelate in Rete, dovrebbero consentire agli utenti di visualizzare i contenuti posseduti su iPhone come immagini, video, e-mail e quant’altro in realtà aumentata.

Il colosso di Cupertino starebbe addirittura pensando di lanciare un apposito Store che consenta di scaricare app e servizi pensati per fruire al meglio di questo nuovo dispositivo. Per garantire il miglior servizio – sfidando apertamente i Glass di Google – Apple avrebbe assunto del personale esperto in AR e VR, tra cui anche Arthur van off, il fondatore di Jaunt. Il lancio degli occhiali AR di Apple è previsto per il prossimo anno, probabilmente saranno presentati insieme ai nuovi iPhone.

Il 2020 sembra essere un anno ricco di novità per l’azienda di Cupertino. Stando a quanto dichiarato da Bloomberg, gli occhiali non saranno l’unica novità che Apple ha in serbo per i suoi clienti: il prossimo anno, infatti, dovrebbe debuttare anche una nuova funzionalità per il monitoraggio del sonno per Apple Watch e i nuovi Mac basati su architettura ARM.