Netflix sarebbe realmente intenzionato ad impedire la condivisione dell’account. Le voci riguardo una tale decisione circolavano in Rete già da qualche mese, ma adesso la notizia sembra essere quasi ufficiale.

Sappiamo che uno dei vantaggi del piano Premium è la possibilità di vedere i contenuti Netflix su quattro schermi connessi contemporaneamente, e ciò ha permesso agli utenti di condividere tale abbonamento con amici e parenti. Il problema è che molti account vengono addirittura messi in vendita in Rete, e la decisione di Netflix nascerebbe proprio per contrastare questo fenomeno divenuto ormai molto frequente.

Netflix vuole dire basta alla condivisione dell’account

Stando a quanto riportato da NewsWeek, Greg Peters, Chief Product Officer di Netflix, avrebbe dichiarato di star lavorando a delle soluzioni contro i furbetti, ovvero coloro che cedono la password del proprio account anche ad amici o perfetti sconosciuti, in modo da ammortizzare le spese mensili dell’abbonamento. Il piano Premium, infatti, è pensato per essere condiviso con i soli membri del nucleo familiare, proprio come si legge nei Termini & Condizioni del servizio di streaming video più famoso al mondo: “Qualsiasi contenuto visualizzato attraverso Netflix è solo per uso personale e non commerciale e non può essere condiviso con persone al di fuori della propria famiglia“.

A tal proposito, Greg Peters avrebbe dichiarato di star monitorando il problema, e di essere alla ricerca di modi “amichevoli” per gli utenti, pur mettendo fine alla condivisione illecita dell’account. In che modo Netflix potrebbe porre fine a questo fenomeno? Analizzando la posizione di chi utilizza l’abbonamento e bloccando l’accesso all’account a quegli utenti che si trovano in luoghi diversi da quello del proprietario dell’account.