PostepayGli utenti in possesso di una carta ricaricabile PostePay si sono trovati ultimamente al centro di numerose truffe con estremi tentativi di phishing e la conseguente perdita di tutti i dati sensibili, nonché lo svuotamento del conto collegato. Poste Italiane ha dal canto suo lanciato un sistema atto proprio a proteggere la privacy dei consumatori.

Il meccanismo alla base delle più comuni truffe svuota conto è sempre lo stesso, parliamo del fantomatico phishing, ovvero dell’invio di finti messaggi informativi in cui si cerca di indurre il consumatore alla pressione di un link inserito nel corpo del testo, in modo da collegarlo ad un sito esterno in cui dovrebbe inserire le proprie credenziali. Arrivati a questo punto il gioco è bello che fatto, si consegnerebbe il tutto nelle mani dei malviventi, concedendogli libero accesso al conto e al denaro contenuto. E’ superfluo dire che Poste Italiane non ha davvero nulla a che fare con una simile situazione, il consiglio è di cancellare immediatamente il messaggio ricevuto, senza dare seguito al tentativo di truffa.

 

Poste Italiane e Postepay: ecco il sistema che permette di proteggersi dalle truffe

Nel caso in cui comunque vi foste malauguratamente cascati, sappiate che potete approfittare del servizio di SMS alert proposto a pagamento da Poste Italiane. Questo consiste nell’invio di messaggi informativi sullo smartphone atti a certificare ogni singola spesa effettuata, di conseguenza sarebbe possibile tenere sotto controllo le attività del conto, in modo da poterlo bloccare nell’immediato nel momento in cui doveste registrare un qualcosa di anomalo.