porsche boeing auto elettrica volante

Nuovi orizzonti nella mobilità ibrida tra auto e aerei, poiché Porsche e Boeing hanno siglato un accordo finalizzato alla costruzione del primo velivolo per la mobilità aerea in ambito cittadino. Un prototipo che sarà impiegato nei servizi di trasporto privato e taxi pubblici nel settore dei veicoli elettrici compatti a decollo verticale, i cosiddetti eVTOL.

Vi abbiamo già parlato che diverse aziende che stanno lavorando a un prodotto del genere, come la startup Volocopter, ma la partnership tra Porsche e Boing ha avuto una cassa di risonanza decisamente efficace.

 

Boeing si unisce a Porsche per costruire un’auto elettrica volante

Detlev von Platen, commerciale della casa automobilistica ha dichiarato:”Porsche sta cercando di migliorare la sua portata come produttore di auto sportive diventando un marchio leader per la mobilità premium. A più lungo termine, ciò potrebbe significare il passaggio alla terza dimensione del viaggio. Stiamo unendo i punti di forza di due aziende leader a livello globale per affrontare un potenziale segmento di mercato chiave del futuro.”

Al contempo Steve Nordlund, vicepresidente di Boeing NeXt, ha voluto precisare che:questa collaborazione si basa sui nostri sforzi per sviluppare un nuovo ecosistema di mobilità sicuro ed efficiente e offre l’opportunità di studiare lo sviluppo di un veicolo di mobilità aerea urbano premium con un marchio automobilistico leader. Porsche e Boeing uniscono ingegneria di precisione, stile e innovazione per accelerare la mobilità aerea urbana in tutto il mondo.”

Sebbene Porsche è al lavoro con Aurora Flight Sciences, un’azienda controllata da Boeing specifica per il settore della mobilità urbana, probabilmente è presto parlare di auto aeree elettriche per il traffico cittadino. Ma il settore catalizza diversi investimenti e in futuro ne vedremo delle belle.