Boeing 737 Max: ecco per quale motivo sono avvenuti gli ultimi disastri

Negli ultimi anni il settore del trasporto aereo ha vissuto un periodo molto difficile a causa del duplice incidente dello scorso anno in cui hanno perso la vita oltre 340 passeggeri di due Boeing 737. Ovviamente in seguito ai fatti accaduti la compagnia Boeing è sprofondata in una crisi finanziaria senza precedenti che ha letteralmente logorato l’immagine di quest’ultima. Per risanare la propria economia, quindi, Boeing ha sfidato Airbus presentando il primo aereo a propulsione nucleare. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Boeing: presentato il primo brevetto per un aereo a propulsione nucleare

Depositato già nel lontano  2012, il brevetto di Boeing presenta delle specifiche senza eguali. Questi velivoli futuristici, infatti, saranno dotati di un propulsore che, attraverso un  raggio laser, vaporizza il deuterio e il trizio. Così facendo, quindi, verrà creata una nuova fonte di energia che, successivamente, verrà rilasciata dal retro del velivolo insieme all’elio.

I nuovi aerei proposti da Boeing, inoltre, possederanno una camera di innesco posta sui propulsori che permetterà lo sviluppo di un importante fenomeno di aggregazione tra i protoni. Questi ultimi, quindi, sprigioneranno calore a sufficienza per alimentare un’intera turbina.

Leggi anche:  Boeing si unisce a Porsche per costruire un'auto elettrica volante

Attualmente non sono disponibili altre notizie rilevanti poiché la compagnia Boeing non si è sbilanciata su questo tema. Una cosa però è certa: i nuovi aerei a propulsione nucleare sfrutteranno l’uranio 238, un elemento già familiari a molti poiché rappresenta il principale catalizzatore impiegato nei viaggi spaziali. Futuri aggiornamenti seguiranno sulla questione in base alle informazioni rilasciate da Boeing