A causa del Ban imposto dall’amministrazione Trump, i nuovi smartphone Huawei della serie Mate 30 sono giunti sul mercato con una versione aperta del sistema operativo Android e senza le app ed i servizi Google.

Il Ban, però, non ha impedito agli appassionati e agli smanettoni di trovare delle soluzioni alternative per installare le G-Apps, ed in queste ore i ragazzi di XDA Developers hanno diffuso un nuovo metodo funzionante grazie al quale sarà possibile installare ed eseguire le app di Google su Huawei Mate 30 e Huawei Mate 30 Pro.

Huawei Mate 30 Pro, nuovo metodo FUNZIONANTE per installare le GApps

Prima di illustrare i passaggi di questo nuovo metodo, è bene ricordare che questa procedura non supera i controlli Safety-net, non è certificata da Huawei e si rischierebbe, pertanto, di esporre i propri dati personali a terzi.

Anzitutto, è necessario effettuare un backup dei propri dati, poiché occorrerà procedere con un ripristino dello smartphone. Una volta effettuato il reset del cellulare, occorrerà installare le G-Apps presenti in questo archivio. Prima, però, si dovrà chiedere un’autorizzazione all’autore.

A questo punto, occorre scompattare l’archivio presente allo stesso link nella cartella backup di HiSuite sul PC, dopodiché ripristinare sullo smartphone il backup scompattato e le impostazioni di sistema. Al termine, sarà necessario riavviare il dispositivo.

Dalle impostazioni app, eliminate tutti i dati delle G-Apps e abilitate tutti i permessi richiesti. A questo punto, basterà riavviare lo smartphone, avviare il Google Play ed il gioco è fatto.