disney-plus-android-ios-truffa-facebook

In questi giorni, sta circolando su Facebook una nuova truffa che potrebbe far cadere nel tranello tantissimi utenti. Infatti, il post incriminato promette l’accesso esclusivo alla versione beta di Disney+, il servizio di streaming della casa di Topolino.

Il post compare nella home degli utenti Facebook con i loghi ufficiali del brand e del servizio di streaming oltre che con la dicitura “Sponsorizzato”. Come descrizione testuale si legge:

“Novità importanti! Sappiamo tutti che la Disney inaugurerà presto il suo nuovo servizio on-demand! Ma i veri fan possono già iniziare a guardare. La Disney sta cercando alcuni tester beta per il loro prodotto”

Seguendo il link, si viene ricondotti ad una pagina web molto ben fatta che richiama le grafiche ufficiali del servizio. Qui, cliccando sul tasto “Riserva un posto” si potrà accedere alla schermata successiva in cui bisogna acconsentire alle richieste ed inserire i propri dati personali e della carta di credito come garanzia. Infatti, viene usata una scusa semplice quanto efficace, servono due dollari per poter attivare il servizio in questa fase di test.

Leggi anche:  Unieuro vuole evitare le truffe agli utenti, ecco l'email informativa

Disney+ non ha avviato un programma di beta test in Italia

Sebbene la truffa sia piuttosto articolata e supportata da una fattura di qualità, grazie anche ai loghi Disney, ci sono almeno un paio di elementi che la smascherano. Il primo è che attualmente Disney+ non è disponibile in nessun mercato. Il debutto ufficiale è previsto per il 12 novembre negli Stati Uniti, mentre il primo paese in Europa sarà l’Olanda ma a partire dal 2020.

Il secondo elemento è l’indirizzo a cui il link riconduce. Cliccando sul post di Facebook si viene indirizzati su http://disnayit.com/betatest/Italy/. Si nota immediatamente che Disney è scritto in maniera sbagliata e il sito ufficiale dell’azienda è disney.it. Il nostro consiglio è quello di verificare sempre le offerte che sembrano troppo vantaggiose e non fornire mai i propri dati online. Se siete caduti nel tranello, provvedete immediatamente a bloccare la carta utilizzata per evitare di ritrovarvi con il conto svuotato.