Whatsapp

La comunicazione mobile è sempre più sviluppata e gran parte degli utenti si affida alla famosa applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp; una piattaforma con cui è possibile inviare messaggi di testo (e non solo) in tempo reale tramite una connessione Internet.

Gli utenti scelgono Whatsapp non solo perché offre una varietà di funzioni, ma il servizio migliora sempre di più grazie ad upgrade periodici; gli sviluppatori, infatti, spiegano che lavorano continuamente alla piattaforma per introdurre nuove funzioni o per risolvere eventuali problemi di bug tramite aggiornamenti continui.

Recentemente, la stessa Whatsapp ha annunciato ufficialmente l’esistenza di un nuovo aggiornamento che presto riceveranno quasi tutti gli smartphone; purtroppo, gli utenti che saranno in possesso di un dispositivo molto datato non potranno più usufruire del suo noto servizio perché l’app diventerà obsoleta.
Scopriamo tutti i dettagli a riguardo e quali sono i dispositivi non idonei.

Whatsapp si aggiorna ma non per tutti gli utenti: ecco perché

La nota piattaforma di messaggistica istantanea ha già comunicato ai suoi utenti l’arrivo di un nuovo aggiornamento per introdurre una sicurezza elevata tutelandone maggiormente la privacy; purtroppo, la potenza dell’aggiornamento limita alcuni utenti ad utilizzare l’applicazione perché ne diventa obsoleta.

In particolare, l’applicazione diventerà obsoleta da Dicembre 2019 per tutti gli smartphone che hanno il sistema operativo di Windows Phone; mentre, da Febbraio 2020 non potranno più usufruire del suo servizio tutti gli utenti che saranno in possesso di uno smartphone Android aggiornato alla versione 2.3.7 e precedenti, o di un dispositivo Apple con iOS aggiornato alla versione 7 o precedenti.