RAIIl canon Rai viene spesso ritenuta una delle tasse più inutili che i cittadini devono pagare ogni anno; dopo aver richiesto per lungo tempo un pagamento a parte, lo Stato ha pensato per combattere gli evasori di inserirlo direttamente nelle bollette dell’energia elettrica.

Tutti i consumatori che possiedono una casa sono costretti a pagarlo, in quanto viene ipotizzato che si sia anche in possesso di una televisione. A differenza di quanto accadeva una volta, il periodo nel quale il canone Rai veniva pagato per la scelta di accedere ai suddetti canali, ora basta avere un’antenna che lo Stato obbliga l’utente a versare la quota annuale.

 

Canone Rai: chi ne è esente?

Arriviamo però alle note piacevoli, chi ne è davvero esente? leggendo sul sito infatti scopriamo che non dovranno pagarlo gli anziani di un’età superiore ai 75 anni con un reddito però che non vada oltre i 6713,98 euro annui. Oltre a questi, se interessati, segnaliamo che non dovranno versare nemmeno un centesimo i funzionari di organizzazioni internazionali, i membri delle forze armate straniere (che fanno parte però della Nato), gli impiegati di un Consolato o gli agenti diplomatici.

Nel caso in cui, infine, foste in possesso di una abitazione nella quale è attiva la fornitura elettrica, ma non disponete di alcun apparecchio televisivo (ad esempio perché li avete ceduti), potete presentare una dichiarazione sostitutiva di non detenzione, da compilare necessariamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate a questo link. Raccomandiamo caldamente di inviare documentazioni o dati veritieri, non fittizi, se scoperti rischiereste davvero grosso.