Bollo auto abolizione oppure no

La questione sul Bollo Auto si fa sempre più macchinosa e le discussioni messe in tavola lo scorso anno sembrano essere sparite nel nulla. La tassa tanto odiata dagli automobilisti non sembra voler abbandonare il portafogli degli italiani, i quali ancora si domandano se il pagamento di quest’ultima abbia davvero una motivazione valida o no.

Ovviamente fino a prova contraria, il Bollo Auto è obbligatorio e assoggetta tutti possessori di un veicolo come automobile, ciclomotore, veicolo da lavoro e così via. Sebbene però questo venga pagato, molti sono ignari del significato dietro tale tassa e continuano ad ignorarlo.

Bollo Auto: l’abolizione arriverà mai?

Durante il governo che ha visto la sua durata lo scorso anno, alcune carte in tavola erano state messe e si era persino parlato di una possibile abolizione. Lo stesso ex Ministro del lavoro Luigi Di Maio aveva comunicato che vi sarebbe potuta essere la possibilità di lasciare l’autonomia alle regioni in merito al Bollo Auto. Così facendo, queste ultime avrebbero potuto avere la possibilità di imporre dei casi di esonero o eventualmente eliminare la stessa tassa.

Leggi anche:  Bollo auto: addio sogno per gli italiani, non verrà abolito dalle Regioni

Nonostante questo buoni propositi, però, eliminare del tutto il Bollo rappresentava e rappresentere tutt’ora inammissibile per lo Stato Italiano visto che genere un introito pari a 7 miliardi all’anno. Vi è, d’altronde, una nota positiva in tutta questa amara questione: per fortuna il Bollo Auto non è soggetto a pressione fiscale e quindi non può subire aumenti di costo per alcun motivo. La speranza, in ogni caso, è l’ultima a morire.