Su WhatsApp non c’è mai un limite vero alle comunicazione. Ogni momento della giornata è buono per parlare con amici, parenti o semplici conoscenti. Nel corso degli anni si è sviluppata una vera e propria sovraesposizione alla chat, tanto che oggi tanti sono dipendenti dalla piattaforma di messaggistica. Non è un caso se molti utenti sono accomunati da una psicosi comune: spiare le chat degli amici.

 

WhatsApp, ecco il bug per leggere tutte le chat dei propri amici

Nonostante gli sviluppatori abbiano lavorato con costanza in passato per garantire totale sicurezza alla chat – si pensi alla crittografia end-to-end ed alla nuova tecnologia di accesso con tramite Touch ID – spiare le chat degli altri è sempre possibile. Da molte settimane, ad esempio, stiamo sottolineando la presenza di un fastidioso bug di WhatsApp. 

Le persone che vogliono leggere i messaggi dei propri amici possono sfruttare le potenzialità di  WhatsApp Web. Quando si è in possesso dello smartphone altrui – anche per pochi secondi – è possibile associare l’account WhatsApp del malcapitato ad un nostro dispositivo fisso. L’associazione dei profili consentirà di avere le chat altrui sempre aggiornate in tempo reale. 

Leggi anche:  WhatsApp: delusi migliaia di utenti con il nuovo aggiornamento, ecco perché

Questa grande falla del servizio Web della chat mette a repentaglio la privacy di tantissimi account. Non si capisce perché gli sviluppatori non si affrettano ad introdurre nuove norme per l’associazione dei profili smartphone/pc.