ezechiele profezia fine del mondo

La fine del mondo è vicina e secondo una nuova profezia non manca tanto all’inizio dell’apocalisse. Un nuovo studio ha rivelato come l’antica popolazione dei Maya abbia predetto davvero la fine del mondo e no, non ci riferiamo al 12 dicembre 2012 bensì ad ora, luglio 2019. Le antiche informazioni predette dal popolo del mistero dichiarano che il mondo è arrivato alla sua fine e a quanto pare anche dal Giappone arriverebbero delle conferme in merito.

Profezia Maya: l’apocalisse inizierà entro fine mese

Questo afoso mese di luglio è il mese prediletto dai Maya: secondo le loro indicazioni, entro la fine del medesimo, avrà essa inizio ed il globo si autodistruggerà. In che modo? Una serie di catastrofi si susseguiranno portando il mondo alla sua disfatta totale.

Ad appoggiare tale teoria sembra poi esserci la cultura del Sol Levate. Ultimamente si racconta di come tre pesci morti siano stati trovati sulla superficie delle acque; in base ai miti e alle tradizioni del luogo, questo avvenimento non sarebbe altro che un presagio di un male imminente. Proprio in merito a ciò ci sarebbero diversi discorsi da affrontare, ma per molti la profezia orientale è un primo e chiaro avviso dell’imminente fine.

Leggi anche:  Profezia dei Maya: dopo Ezechiele ecco la nuova teoria sulla fine del Mondo

Ovviamente queste sono solo speculazioni, ma come sempre chi per gioco o chi per scaramanzia, ci sono persone che stanno aspettando la fine di luglio per vedere esattamente cosa accadrà. Secondo noi? Continueremo a vivere, ma con un problema più grosso sulle spalle: il riscaldamento globale. In merito a quello ci davvero preoccupare!