huawei-mate-30-design

Con le ultime serie ammiraglie Huawei ci ha fatto capire che punta molto sul comparto fotografico del dispositivo. La partnership con Leica hanno sempre dato sempre dei frutti pregevoli e quasi iconici. La fotocamera tripla dei P20 o il contorno quadrato dei Mate 20 sono inconfondibili, ma presto potrebbe arrivare qualcos’altro. Come sappiamo tra qualche mese dovrebbe venir presentata la nuova serie Mate 30, ma già in questi giorni stanno comparendo informazioni importanti.

Tra queste informazioni c’è stato spazio anche per la comparsa di un render che riguarda il pannello posteriore di uno dei modelli; non è chiaro se è quello base, quello Pro o uno speciale. Anche in questo caso abbiamo la configurazione posteriore rinchiusa all’interno di una zona delimitata, solo che a sto giro è un cerchio. Secondo le stesse parole di Huawei, l’interno è ispirato dai fari anteriori della Porsche 919 Hybrid tanto che l’intera configurazione è stata chiamata Porsche Eye o Matrix Multi-Coke.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 10: comparso un benchmark del dispositivo

 

Huawei Mate 30

Secondo le specifiche finora trapelate, lo smartphone sarà alimentato da un processore HiSilicon Kirin 985 il quale si tratterà del secondo chip costruito con un processo a 7 nm; apparentemente sarebbe dovuto arrivare già per i P30, ma qualcosa era cambiato nei piani di Huawei. La versione Pro dovrebbe presenterà un display da 6,7 pollici con risoluzione QHD Plus dotato di una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Le specifiche relative al comparto fotografico non sono ancora note, ma sicuramente saranno qualcosa di fuori dal comune. In ogni caso l’incognita più grossa al momento è il dubbio su che sistema operativo presenterà.