Huawei Mate X

Nei mesi scorsi Huawei ha annunciato al mondo il Mate X, lo smartphone pieghevole dell’azienda. Insieme al Samsung Galaxy Fold, i due terminali sono stati i pionieri di questo mercato ma al momento nessuno dei due è acquistabile.

Infatti Samsung poco prima del lancio ufficiale ha deciso di ritirare il device dal mercato per effettuare ulteriori test e correggere alcuni difetti progettuali. Huawei ha seguito il brand coreano posticipando il debutto ufficiale, ma senza comunicare ulteriori dettagli, almeno fino ad ora.

Infatti, in una recente intervista a Vincent Pang, Presidente di Huawei per l’Europa Orientale, ha indicato che ci sono novità riguardanti il Mate X. Il dirigente ha confermato che l’azienda sta lavorando sul device e il debutto avverrà al massimo entro settembre. L’intervista ha anche svelato alcuni retroscena sulla decisione di bloccare la commercializzazione.

Leggi anche:  Huawei: EMUI 9.1 con Android 9 Pie è in arrivo su altri smartphone

Huawei Mate X arriverà molto presto, forse

La decisione da parte di Huawei di non iniziare le vendite di Mate X non è da ricercarsi in difetti progettuali o strutturali. Il colosso cinese ha voluto aspettare un miglioramento dell’infrastruttura 5G e delle reti. Infatti Mate X sarà un device 5G e sarà commercializzato in ogni paese in cui è presente questa tecnologia, ha specificato Vincent Pang.

Ovviamente non bisogna considerare gli Stati Uniti a causa della diatriba in corso tra Huawei e gli USA che ha portato il Ban da parte dell’Amministrazione Americana. Se la situazione dovesse risolversi, e le collaborazioni tra l’azienda e il Governo dovessero riprendere, allora Huawei tornerà a commercializzare i propri device. Al momento non resta che attendere ulteriori dettagli che non tarderanno ad arrivare.