I call center Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia continuano a chiamare i consumatori e a proporre offerte telefoniche imperdibili; gli operatori telefonici che svolgono questo lavoro sono sempre in aumento ma purtroppo, non tutti lo svolgono in modo corretto e leale.

I consumatori sono spesso truffati e i call center che lavorano per le aziende telefoniche o per quelle di luce e gas, perdono sempre più credibilità; difatti, negli ultimi anni le attivazioni degli operatori telefonici sono diminuite notevolmente.

Truffe call center: ecco cosa è successo a molti consumatori

Secondo diverse segnalazioni, arriva una nuova truffa telefonica in Italia che colpisce gran parte dei consumatori; le vittime nel mirino degli operatori telefonici sono soprattutto gli anziani che, a quanto sembra, sono più facili da raggirare e sono considerate le prede più facili perché sono sole, più creduloni e ingenui.

Comunque sia, anche molti adulti sono stati truffati e raggirati dal nuovo tranello ideato da numerosi operatori telefonici; a quanto sembra, il truffatore si presenta molto cordiale con il cliente e inizia con una serie di domande personali perché il suo unico scopo è quello di ricevere dei secchi e scanditi “si” per registrarli.

Queste registrazioni saranno utilizzate in un secondo momento per concludere il contratto telefonico nonostante il cliente abbia rifiutato l’offerta; in questo modo, le vittime si ritroveranno nei prossimi giorni con una nuova offerta attiva e legate ad un’azienda telefonica; consigliamo, dunque, di non sottovalutare mai il telemarketing perché ci sono numerosi operatori telefonici che farebbero qualunque cosa pur di concludere un contratto.