bollo-auto

Addio al bollo auto, finalmente i cittadini italiani potranno liberarsi di questa ingiusta imposta. Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha infatti conferito autonomia alle regioni, dandogli la possibilità di abolirla.

Finalmente una notizia positiva per gli automobilisti , liberati da un peso economico importante. Per alcune famiglie infatti il pagamento del bollo auto ha un peso considerevole durante l’anno. A dare il suo ok è stato il giudice Luca Antonini della Corte, che ha inoltre aiutato a una disputa in Emilia Romagna. Si discuteva infatti dell’abolizione della tassa di possesso sui veicoli d’epoca.

Anche il nosto Luigi Di Maio, Ministro dello Sviluppo Economico si è detto vicino agli italiani che protestavano contro l’ingiusta tassa. Tuttavia dobbiamo aggiungere che il pagamento del bollo auto innalza notevolmente il guadagno dello Stato, permettendogli di guadagnare ingenti quantità di denaro.

Addio al bollo auto: presto diremo addio all’odiata tassa

Dopo un momento di gioia iniziale, il provvedimento ha iniziato a suscitare dubbi e preoccupazioni. Non è infatti stata divulgata ancora alcuna data relativa all’entrata in vigore. Le regioni inoltre con la loro autonomia potrebbero anche decidere di aumentare tassa, senza però superare i limiti imposti dalla Corte di Cassazione.

Leggi anche:  Addio al bollo auto: anche in Italia finalmente saluteremo la tassa

Dobbiamo inoltre analizzare un ulteriore dato divulgato in uno studio dell’ISTATDal 2013 al 2018 il bollo auto è infatti aumentato aumentato di circa 200 milioni di euro ogni anno. Questo ha permesso allo stato di aumentare i guadagni derivanti dalla tassa in maniera considerevole.

A questo punto non ci rimane che attendere un po, augurandoci che questo provvedimento entri in vigore presto. Nell’acquisto di un auto infatti è già abbondantemente pagata anche la sua tassa di possesso e non è corretto continuare a pagarla.