addio-bollo-auto

Addio al bollo auto, finalmente ogni cittadino potrà liberarsi di questa ingiusta imposta. Una sentenza della Corte di Cassazione ha infatti conferito piena autonomia alle regioni, concedendogli la facoltà di abolirla.

Finalmente una buona notizia per tutti gli automobilisti italiani, liberati da un peso economico non indifferente. Per alcune famiglie infatti il pagamento del bollo auto ha un peso non indifferente durante l’anno. A dare parere favorevole è stato il giudice Luca Antonini, che ha inoltre risolto una disputa importante. In Emilia Romagna si discuteva infatti per l’abolizione della tassa di possesso sui veicoli d’epoca.

Anche Luigi Di Maio, Ministro dello Sviluppo Economico si è detto vicino ai cittadini che  protestavano per l’ingiusta tassa. Tuttavia bisogna puntualizzare che il pagamento del bollo auto permette allo Stato di guadagnare ingenti quantità di denaro ogni anno.

Addio al bollo auto: importanti novità, potremo salutare l’odiata tassa

Dopo un precedente momento di gioia, il provvedimento ha destato dubbi e preoccupazioni per tutti gli italiani. Non è infatti stata divulgata alcuna tempistica relativa all’entrata in vigore. In più le regioni con la loro autonomia potrebbero anche aumentare la tassa, senza però eccedere quanto legiferato dalla Corte di Cassazione.

Leggi anche:  Bollo Auto: la speranza è l'ultima a morire, le novità sul suo Addio

Bisogna inoltre analizzare un importante dato divulgato da un recente studio dell’ISTAT. Dal 2013 al 2018 infatti il bollo auto è aumentato di oltre 200 milioni di euro l’anno. Questo ha permesso allo stato di guadagnare ingenti quantità di denaro con questa tassa.

A questo punto non ci rimane che aspettare, augurandoci che il provvedimento entri in vigore il prima possibile. Quando si acquista una nuova auto infatti, si paga il suo possesso e non è giusto continuare a farlo nel tempo.