CityScootCityScoot, una start-up di origini francesi di scooter sharing ad emissioni zero e flusso libero ha annunciato che saranno distribuiti i primi scooter a Roma. In particolare, oltre alla zona centrale, il servizio sarà presente nelle aree del Circo Massimo, del Ponte Milvio e Re di Roma. Ricordiamo che il servizio è a pagamento.

L’azienda CityScoot lavora strettamente a contatto con l’amministrazione comunale della città per garantire una corretta integrazione  con i vari servizi di trasporto già esistenti. Gli scooter sono pienamente eco-sostenibili, dunque trattasi di un investimento che guarda al futuro delle nostre città. Tra l’altro, questi mezzi risultano utili anche per i turisti, per spostarsi in centro così come in zone periferiche. Galluccio, general Manager dell’azienda sul nostro territorio, ribadisce l’importanza di questi servizi in quanto mirano a promuovere 0 emissioni e 0 rumore, contrastando tutte le forme di inquinamento. In una città come Roma, tra l’altro, fortemente trafficata, è doppiamente un vantaggio.

Così come a Milano, CityScoot proporrà anche a Roma delle lezioni gratuite per chiunque volesse padroneggiare prima di usarlo. Il superamento di queste lezioni guida consiste in un vero e proprio test di idoneità da non sottovalutare, soprattutto per i meno esperti. Oltre a queste lezioni impartite da istruttori specializzati, ci saranno anche dei corsi con la Croce Rossa Italiana per essere preparati anche in casi di emergenze stradali durante l’utilizzo degli e-scooter. Il progetto di CityScoot al momento è presente solo a Milano e Roma, ma vi ricordiamo che procede egregiamente in ciascuna delle città coinvolte nonostante siano passati solo due anni dai primi e-scooter lanciati a Parigi.

A Roma arriva CityScoot, l’azienda che promuove la mobilità sostenibile a zero emissioni e zero rumori

Per utilizzare uno di questi scooter ecologici e innovativi non serviranno chiavi, carte di credito o terminali di ricarica. Basterà semplicemente scaricare l’apposita App CityScoot e attivare i servizi di geolocalizzazione per localizzare lo scooter più vicino. Successivamente si avranno dieci minuti gratuiti per raggiungere il mezzo. Dopo i primi dieci minuti l’utente sblocca lo scooter con il codice ricevuto tramite app iniziando quindi il periodo di noleggio. Partner di quest’importante iniziativa è Allianz S.p.A, la quale garantisce gli aspetti assicurativi. L’adesione al sistema comprensivo di assicurazione è attivata in automatico durante la fase di prenotazione.

Per quanto riguarda i prezzi, il servizio costa 29 centesimi al minuto, oppure 22 euro per 100 minuti acquistando il pacchetto CityRider. Ci sono anche dei programmi fedeltà, i quali permettono di accumulare minuti successivamente accreditati direttamente sulla propria app. Per poter usufruire degli e-scooter è necessario, inoltre, essere maggiorenni. Mentre per quanto riguarda la ricarica del veicolo, basterà lasciare lo scooter in un’area adibita al parcheggio e il team di CityScoot provvederà alla ricarica delle batterie.