Campus Party, l'Area Experience sarà un grande parco divertimenti

Campus Party porta i suoi campuseros ad un passo dal futuro, offre la possibilità di provare prima di tutti il mondo Tech. In ogni angolo i partecipanti potranno avvicinarsi alle nuove tecnologie e conoscere nuovi scenari. Nell’area Experience, l’area interattiva per eccellenza, si potrà toccare con mano il futuro e le tecnologie innovative.

Stiamo parlando di robot, droni, Virtual e Augmented Reality, simulatori, tornei e aree dedicate al gaming. L’Experience è quell’area di Campus Party dove makers, aziende, istituzioni e università esporranno soluzioni e progetti all’avanguardia. È il campo divertimenti per eccellenza di ogni campusero.

L’ideale per fondersi completamente con l’hi-tech. Le tecnologie più innovative, videogiochi, sfide e intrattenimento senza fine. Perdersi nello spazio grazie al VR, chiacchierare con un robot o volare con un drone: tutto è possibile nell’area experience di Campus Party.

 

Campus Party, che attività propone quest’anno l’area experience?

All’interno di una voliera, i campuseros potranno svolgere diverse attività tra cui: un’esperienza di volo in First Person View, esattamente come quella provata da i veri piloti di droni da corsa. I partecipanti saranno coinvolti in prima persona con un drone munito di sensori ad infrarossi che potrà essere abbattuto da un “fuoco incrociato”.

Leggi anche:  Campus Party 2019 presenta Neil Harbisson: il primo cyborg al mondo

I ragazzi potranno assistere allo spettacolo del pluricampione mondiale di elicotteri radiocomandati acrobatici 3D, Mirko Cesena. Durante il suo Heli Show, si esibirà in voli mozzafiato con i suoi mezzi super potenti. Scenografie ed evoluzioni a ritmo di musica techno lasceranno il pubblico con il naso incollato alla voliera mentre l’elicottero schizzerà.

Grazie a PC hunter, con il simulatore di guida Gran Turismo i campuseros vivranno l’adrelina di una vera e propria gara da corsa e avranno delle postazioni VR con il videogioco “Beat Saber”, tipo Guitar Hero ma con le spade laser. Tra le startup saranno presenti vere e proprie innovazioni tra cui il primo sistema di allenamento sempre a disposizione.

Come? Tramite un comodo visore per la realtà virtuale l’atleta viene trasportato in un mondo in cui grazie all’interattività potrà eseguire i movimenti di fitness corretti. Chi ama il futuro ma ha a cuore il passato potrà tuffarsi poi nel mondo del retrogaming grazie a Vintage Games Party.