Android Q BluetoothAndroid Q si trova in fase Beta ed è questo il momento giusto per scoprire alcune anteprime sul sistema. Il Google I/O 2019 è stato solo un’anticipazione di ciò che BigG riserverà agli utenti del prossimo update. Con la funzionalità Fast Pair la società di Mountain View risponde ad Apple ed al suo assoluto predominio nei trasferimenti wireless Bluetooth tra dispositivi. Scopriamo le ultime novità.

 

Connessione Bluetooth da record grazie ad Android Q

Velocità ed immediatezza sono le qualità che i dispositivi del robottino verde acquisteranno con il nuovo aggiornamento Bluetooth. Si punta ad estendere il range di compatibilità sfoderando armi che offuschino Apple e la sua propensione alla rapidità di accoppiamento tra Airpods e iPhone.

Oltre questi aspetti Google conta di introdurre anche una sezione informativa più curata dal punto di vista dei dettagli sul dispositivo connesso, quale potrebbe essere un paio di Pixel Buds. L’area di notifica potrebbe includere la percentuale di carica residua di entrambi gli auricolari e del cofanetto.

Leggi anche:  Huawei P30 Pro, sul device si mostra in anteprima la EMUI 10

Tra l’altro si punta a includere nuovi dispositivi senza fili accoppiati con la funzione Trova il mio dispositivo. La feature è già ampiamente conosciuta e consente di ritrovare smartphone smarriti. Potrebbe essere così anche per altri accessori che funzionano con questo standard. In questo caso si potrà visualizzare una mappa che mostra il punto esatto dell’ultima connessione avvenuta. Una volta entrati nel raggio d’azione verrà emesso un suono di segnalazione ad alto volume che faciliterà il ritrovamento.

Che ne pensi di questa novità e delle nuove opzioni? Spazio ai tuoi commenti.