tiktok-app-store-ios-download

TikTok ha mantenuto la sua posizione numero 1 come l’app più scaricata sull’App Store di Apple per il quinto trimestre consecutivo, secondo un nuovo report di Sensor Tower. L’app ha visto oltre 33 milioni di download di App Store durante il primo trimestre ed è stata seguita da YouTube, Instagram, WhatsApp e Messenger per completare i primi cinque.

In entrambe le app iOS e Google, tuttavia, TikTok è stato relegato al terzo posto, dietro a WhatsApp e Facebook Messenger. Il rapporto mostra anche che il video è l’unica area in cui le installazioni di iPad rappresentano una percentuale significativa di download.

TikTok, YouTube e Netflix sono le app preferite su iOS

Tuttavia, TikTok potrebbe non mantenere lo stato dell’app iOS più scaricato in Q2. In India, Apple ha ritirato l’app ad aprile sotto la pressione del governo. L’app è stata bandita in India ad aprile per contenuti illegali, compresa la pornografia. Mentre quel divieto è stato revocato a fine mese, la Sensor Tower stimava che l’app avesse un costo di almeno 15 milioni di download.

Leggi anche:  Huawei Mate 30 è qui! Ecco il nuovo top di gamma, ma arriverà con Android?

Lo sviluppatore ByteDance ha detto a maggio, quando l’app è stata ripristinata, che si è impegnata a combattere l’uso improprio dell’app. “Siamo lieti di questa decisione e crediamo che sia anche molto gradita alla nostra fiorente comunità in India, che usa TikTok come piattaforma per mostrare la propria creatività. Siamo grati per l’opportunità di continuare a servire meglio i nostri utenti”.

Anche Twitter ha fatto bene, nonostante la sua posizione numero 16. Con 11,7 milioni di download di App Store, ha visto il suo più grande trimestre in termini di download dal primo trimestre 2015 – e un aumento anno su anno del 3,6%. Naturalmente, queste cifre non si tradurranno necessariamente in un aumento degli utenti attivi, in quanto le installazioni non sono una correlazione diretta con l’utilizzo.

Le prime 5 app per Android erano WhatsApp, Messenger, TikTok, Facebook e Instagram.