whatsapp spunte blu

Le spunte blu rappresentano oramai un tratto distintivo di WhatsApp. Da oltre un anno, sulla chat di messaggistica istantanea – non senza polemiche – sono apparse le notifiche di visualizzazione. Le spunte blu, come tutti sanno, servono per capire quando un interlocutore ha letto il nostro messaggio. Ogni qual volta, un nostro messaggio viene letto da un amico, ecco che le virgolette da grigie diventano blu.

 

WhatsApp, le soluzioni per comunicare in tutta riservatezza senza le spunte blu

Dopo un lungo periodo di transizione, le polemiche oggi si sono diradate ma non di certo è passato il malessere. Sono ancora molti gli utenti che rigettano questo sistema: a loro vogliamo mostrare tre tecniche per occultare proprio le spunte blu.

La chat mette a disposizione di chi è interessato la modifica delle proprie impostazioni di privacy. Attraverso il classico menù Impostazioni, con pochi click possiamo disattivare le notifiche di visualizzazione. In questo caso, però, l’azione di disattivazione comporta una modifica doppia. Senza le spunte blu, non sarà più possibile scoprire quando un interlocutore visualizza un nostro messaggio.

Leggi anche:  WhatsApp, utenti sotto attacco: ecco perchè eliminare l'immagine profilo

Una soluzione di facciata può essere la modalità aereo. Senza una connessione stabile alla rete, le spunte blu non saranno attivate alla visualizzazione di un messaggio. In questo caso, però, il trucco è temporaneo dato che al ritorno della linea internet torneranno in vigore le notifiche di lettura. La soluzione finale sono le app terze sul negozio virtuale Android. In rete, ad esempio sta spopolando un’applicazione particolare chiamata “Unseen – Nessun avviso di Lettura”