apex-legends-app

I ragazzi di Respawn Entertainment voglio assicurare la miglior esperienza di gioco ai propri utenti, ecco perché i controlli contro i cheater su Apex Legends sono sempre molto alti. Lo strumento di controllo contro gli imbroglioni nel gioco è sempre attivo e soprattutto riceve aggiornamenti costanti. Il tool anti-cheat si rivela particolarmente funzionale sulla versione PC del gioco, in quanto più semplice da hackerare.

Il team di sviluppo di Apex Legends sta lavorando a stretto contatto con vari esperti provenienti da tutti gli studi correlati ad EA, tra cui “EA Security and Fraud” e il team di Origin. Ma non è tutto, lo studio sta interpellando anche i responsabili di DICE, FIFA, Capital Games e soprattutto i creatori di Easy-Anti-Cheat. Questi contatti servono a rendere il sistema di prevenzione dei cheater sempre più efficiente.

Apex Legends, è guerra ai cheater

Infatti, nel corso dei mesi sono stati implementati vari update e molti altri ne arriveranno con il passare del tempo. Rendere perfettamente funzionate un sistema di sicurezza del genere richiede tempo ma i risultati sono già promettenti.

Leggi anche:  HP, ecco il nuovo mouse gaming wireless ed il pad Qi per caricarlo

Ovviamente EA non può condividere le informazioni relative al funzionamento specifico dell’anti-cheat, ma può fornire dettagli generici sui risultati ottenuti. Uno dei dati più importanti da sottolineare è il numero totale dei ban arrivato ad oltre 770 mila giocatori. Negli ultimi venti giorni i blocchi gli spammers che intasavano la chat vocale con pubblicità ammontano ad oltre 4000. I nuovi account bloccati sul nascere sono oltre 300 mila.

Tutte queste azioni di controllo hanno permesso di ridurre della metà le partite influenzate da cheater e spammer. Si tratta di un risultato notevole, ma gli sviluppatori sperano di riuscire a fare ancora di meglio. Infatti le nuove modifiche al sistema puntano a scovare in anticipo le possibilità di cheat e stroncarle sul nascere con path mirate.

Chi fosse interessato a leggere il comunicato ufficiale, può raggiungerlo facilmente a questo indirizzo.