intel-esce-ufficialmente-dal-mercato-dei-modem-per-smartphone-5g

Intel ha annunciato che uscirà dal business dei modem per smartphone 5G. La notizia arriva lo stesso giorno in cui Apple e Qualcomm hanno risolto la loro battaglia legale.Ci si aspettava che Intel fornisse ad Apple un modem per i primi iPhone 5G.

La tempistica dell’annuncio di Intel è stata piuttosto interessante. Era previsto che la società offrisse modem 5G ad Apple per i suoi primi iPhone abilitati per 5G. Le voci suggerivano che il modem 5G di Intel sarebbe atterrato su un iPhone 2020 o 2021. La stessa società aveva precedentemente affermato che il suo modem 5G sarebbe apparso nei dispositivi nel 2020.

Intel, niente più modem 5G per smartphone

Ma Intel è rimasta indietro rispetto ad altre società come Qualcomm e HiSilicon nell’offerta di connettività 5G. Qualcomm ha già il suo modem 5G in prodotti commerciali (l’U.S. Galaxy S10 5G), mentre il modem 5G di HiSilicon è ripiegabile su Huawei Mate X.

Leggi anche:  Wind Tre collaborerà con un altro operatore per il lancio del 5G

Non sappiamo se Intel abbia preso la decisione prima o dopo aver scoperto l’accordo, ma è possibile che la sua decisione di abbandonare i modem per smartphone 5G abbia contribuito alla decisione di Apple di raggiungere un accordo. Apparentemente Apple non ha avuto altra scelta che accordarsi con Qualcomm e firmare un accordo di fornitura di chipset.

Questo nonostante il fondatore di Huawei abbia affermato in precedenza che era aperto alla vendita di modem 5G alla ditta di Cupertino. Da allora il marchio cinese ha confermato di non avere discorsi con Apple al riguardo, ma con Huawei sotto controllo crescente negli Stati Uniti, Apple potrebbe essere stata sottoposta a pressioni politiche se avesse comunque adottato il modem dell’azienda.