Netflix

Al momento la piattaforma di contenuti in streaming Netflix, non è più l’applicazione maggiormente redditizia in App Store e Play Store. Lo scettro è passato ad un’altra applicazione dopo ben due anni di primato.

L’altra applicazione in questione è Tinder, app di incontri più famosa al mondo. Il fattore principale di questa perdita è sicuramente il fatto che Netflix non permette più di sottoscrivere nuovi abbonamenti tramite la propria applicazione.

 

Netflix perde il primato di applicazione più redditizia

Solo qualche giorno fa è arrivata la terribile notizia in cui la piattaforma ha comunicato di aver abolito la prova gratuita di 30 giorni in Italia. Oggi invece veniamo a conoscenza del fatto che non permette più di sottoscrivere un nuovo abbonamento attraverso la propria applicazione, sia Android che iOS. Considerando il giro d’affari del servizio in streaming, si tratta di milioni e milioni di dollari.

Leggi anche:  Netflix cancella nuove serie tv e film: ecco quali sono i titoli

Secondo gli ultimi studi di SensorTower, nel 2018 il fatturato attraverso le sole applicazioni ammontava a circa 853 milioni, ovvero il 15% versato solamente ad Apple. Dobbiamo ammettere però che anche Tinder ha i propri meriti, SensorTower stima che nel primo trimestre del 2019 abbia fatturato intorno ai 260 milioni di dollari, registrando una crescita del 42% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

La classifica prosegue con altre piattaforme in streaming, come YouTube, Pandora e molte altre aziende asiatiche come Tencent Video, Youku e cosi via. Se invece andiamo a considerare i download, TikTok si piazza al primo posto, contrastando lo storico dominio di Facebook. Il nuovo social ha spopolato in tutta l’Asia e India. Troviamo al terzo posto WhatsApp e successivamente Facebook Messenger.